News - Le Guide dei Vini 2014 premiano i Chianti Tenute di Castelvecchi

Il Borgo di Vescine Hotel
Prenota Online
Cancella / Opzioni
UN POSTO UNICO AL MONDO
UN POSTO UNICO AL MONDO
» Indietro

Le Guide dei Vini 2014 premiano i Chianti Tenute di Castelvecchi

Gambero Rosso 2014
"Vèscine, di proprietà della famiglia Paladin attiva nel mondo del vino in Veneto e Franciacorta, si trova a Radda in Chianti. I vigneti sono posti in due distinte aree: quella nei pressi del borgo, a sud, vicino al confine con Castellina in Chianti, e quella della Tenuta Castelvecchi, a nord, nel cuore degli storici cru di questa particolare sottozona del Chianti Classico. I vini rivelano una caratterizzazione stilistica di buona tipicità, privilegiando equilibrio e finezza in coerente aderenza al territorio d'origine. I legni di affinamento, sia piccoli che grandi, sono dosati con misura e il risultato è una gamma di vini centrata e di confortante affidabilità. Tutto all'insegna dell'equilibrio il Chianti Classico Tenute di Castelvecchi 2010, dal profilo aromatico diviso fra frutti rossi e spezie e che in bocca risulta fresco e saporito. Qualche cenno di evoluzione nel Chianti Classico Tenute di Castelvecchi Riserva 2009, che ha gusto morbido e una piacevole alternanza di sensazioni calde e fresche".
Chianti Classico Tenute di Castelvecchi Riserva 2009: 2 bicchieri neri
Chianti Classico Tenute di Castelvecchi 2010: 2 bicchieri neri

Bibenda 2014
Vèscine è a pagina 1233: "Conquista una pagina tutta sua la bella proprietà toscana della famiglia Paladin, rinomati produttori vinicoli veneti. L'azienda è situata a Radda, nel cuore del Chianti Classico, fiorente cittadina medievale capace di sfornare rossi meravigliosi molto longevi. La tenuta è collocata nella località di Vèscine, un borgo del XIII secolo, oggi trasformato in un raffinato Relais di campagna. I vini nascono da vigne poste su colline ottimamente esposte, che raggiungono i 600 metri di altitudine, dove il Sangiovese è come da copione protagonista assoluto. Il centro produttivo è nella storica cantina di Castelvecchi, anch'essa di epoca medievale, da dove Leonardo Valenti ci propone interpretazioni enologiche sempre più interessanti. La degustazione del Chianti Classico Lodolaio Riserva 2009, alla sua annata d'esordio, mette in evidenza i caratteri varietali del pregiato Sangiovese di zona, con un bouquet pronto a manifestarsi nella sua tipicità: prontamente l'avviluppata matassa odorosa si snoda in sensazioni di ciliegia, spezie scure, profumi di bacche selvatiche e sostenuti toni floreali. La massa tannica si esprime con gran vigore, attenuata da gustosa morbidezza. La lunghezza chiude su netti ricordi boisè. Di livello anche il Chianti Classico Tenute di Castelvecchi, fedele interprete di un illuminato stile tradizionale".
Chianti Classico Lodolaio Riserva 2009: 4 grappoli
Chianti Classico Tenute di Castelvecchi 2010: 4 grappoli

Espresso 2014
Chianti Classico 2009: 16,5/20
Chianti Classico Tenute di Castelvecchi 2010: 16/20
Chianti Classico Riserva Lodolaio 2009: 14,5/20

Veronelli 2014
Chianti Classico Riserva Lodolaio 2009: 90 punti!!!
Chianti Classico Tenute di Castelvecchi 2010: 88 punti

Luca Maroni 2014
Chianti Classico 2009: 84 punti
Chianti Classico Riserva Lodolaio 2009: 84 punti
Chianti Classico Tenute di Castelvecchi 2010: 83 punti